CLICK HERE FOR THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

Gianluca Capozzi


Gianluca Capozzi

Coomincia la carriera artistica
a 17 anni come cantante da
pianobar. Nel '96, appoggiato
dalla casa discografica Zeus
Record , decide di realizzare il
suo primo disco da cantautore
intitolato A spasso nell'anima, che raggiunge buoni risultati nel mercato campano vendendo 10.000 copie in pochi mesi. Gli ottimi esiti del primo progetto discografico gettano le basi per il secondo, che si concretizza nel 1998, con l'uscita del cd Sono come sono, disco che non tradisce le attese e supera in vendite il precedente album raggiungendo le 15.000 copie nei primi sei mesi.
Con l'arrivo del terzo disco, Ogni giorno di più, il grafico vendite curva decisamente verso l'alto fino a sfiorare le 25.000 copie che, per un prodotto pubblicizzato solo su di un territorio ridotto come l'interland napoletano, sembrano un traguardo di tutto rispetto.
Dati gli ottimi risultati discografici l'artista comincia ad apparire in programmi su tv Rai e Mediaset come: Cominciamo Bene (Raitre), La vita in diretta (Raiuno), Inviato speciale (Italia1), In famigliaL'alieno (Italia 1), Lucignolo (Italia 1) ed altri.
Passa con la "BRC Italia" con cui nel 2002 pubblica Sarò musica, dal quale è estratto il singolo Resta.
Alla fine del 2005 viene pubblicato l'ultimo album intitolato Sei , realizzato in collaborazione col fratello Massimiliano. Nel gennaio 2007 è ospite del programma Festa Italiana (Raiuno).


Foto Album





Nu poco e cchiù
video



Ti amo
video


Resta
video





Angel

video




Mai
video




Gianluca Capozzi a Festa Italiana (Raiuno)
video



Testo
Nu poco e cchiù

Stanotte me pare fatta pe nun pensà
e forze nun me fa male si o riesco a fa.
Facimme duie passe a pere,
mettimmece a riva e mare,
n’ventamme addò e gghiuto ogni vota che vene e va..

Me sto cunsumann st'uocchie pe te guardà
si bella comme e nisciuno e ne sai piglià!
E' tard ma nui stasera
o tiempo che n'amma fa?
e tu fatte cchiù vicino ancora
ovvì se sta buono ccà

RIT.

E voglio sta cu te fino a che a luna nun scumpare
e i juorno chianu chianu ce vene a cercà!
E voglio sta cu te mo ca nun passa cchiù nisciuno
mentre s'addorme sta città
te voglio ricere ca tu:
si chella ca me dà nu poco e chhiù!


A vita nun è mestiere l'issa sapè,
si o Masto nu te dà niente te lià tenè!
Ma si ce sta o cunto afore
tu fallo sempè avvedè
e fatte purtà ro viento e vola
quando stong io cu tte!

RIT.

E voglio sta cu te fino a che a luna nun scumpare
e o juorno chianu chianu ce vene a cercà!
E voglio sta cu te mo ca nun passa cchiù nisciuno
mentre s'addorme sta città
te voglio dicere ca tu:
si chella ca me dà nu poco e cchiù!



Testo Ti amo

Sono già tre giorni da quando è capitato
sei preoccupata non ti ha telefonato
eri un pò arrabbiata però gridargli in faccia è finita
fa male.
Su quel tuo maglione una macchia d'aranciata
quella caduta per lo schiaffo che ti ha dato
con una parola tu l'hai colpito al centro del cuore
cosa aspetti se anche lui ha bisogno di te
metti al volo quel vestito e poi corri a dirgli:

Ti Amo
cu nu strillo ca tutto o'munne a da sentì
verrà a bruciarti in gola
questo Ti Amo
dint e lacrime rille ca nun o'faie cchiù
ci vuole lui per respirare
sarà geloso ma è dolcissimo
se diventa matto quando guardi un altro
dai non pensarci ancora un attimo
corri va da lui
basta dire solo
Ti Amo
è n'ammore distrutt torna a s'accuncia
se butti via l'orgoglio e dici
Ti Amo
turn arret cu o tiemp a na semana fa
e sto mumento se po cancellà

Esci dalla doccia le grida di tua madre
a piedi nudi le stanze già bagnate
poi l'indecisione rimani ferma e guardi delusa...l'armadio
finalmente trovi una gonna e una maglietta
poi sulle labbra quel velo di rossetto
oggi c'è un bel sole lo vedi mentre scendi le scale
lo sai bene che anche lui ha bisogno di te
stai pensando a cosa dirgli ma basta solo :

Ti Amo
cu nu strillo ca tutto o'munne a da sentì
verrà a bruciarti in gola
questo Ti Amo
dint e lacrime rille ca nun o'faie cchiù
ci vuole lui per respirare
sarà geloso ma è dolcissimo
se diventa matto quando guardi un altro
dai non pensarci ancora un attimo
corri va da lui
basta dire solo
Ti Amo
è n'ammore distrutt torna a s'accuncia
se butti via l'orgoglio e dici
Ti Amo
turn arret cu o tiemp a na semana fa
e sto mument s pò cancellà...



Testo Resta

Seduti insieme a vecchio ricordo ascolto
e la nostalgia mi parlavi te
cuore di ferro adesso di burro piangi
soffrendo i colpi dei miei perchè
occhi grndi se ne è andata ma tu nn l'hai mai fermata
Su quella porta quando si è aperta
i passi di chi non vuole andare via
spinti dal mio adorare me stesso verso quel tempo da cui non è piu mia

Come ho fatto a non capire
che per lei bastava dire resta non andare via
Gridare forte resta,è solo colpa mia
soltanto questo e basta,che cosa vuoi che sia
e non avrei guardato questa luna senza lei
Dio sa quanto lo vorrei...

Solite sere, scatole vuote fanno il casino
di questa libertà
che mi è costata tutto il suo amore dandomi in resto la mia stupidità

Come ho fatto a non capire
che per lei bastava dire resta,non andare via
Gridare forte resta,è solo colpa mia
soltanto questo e basta,che cosa vuoi che sia
e non avrei guardato questa luna senza lei
Ma adesso so dire resta,non andare via
Resta,è solo colpa mia
Non voglio a nessun costo pensare che tu sia
un'altra foto vecchia nel cassetto dei miei se...

Ora lo so, tu sei molto di piu
di quello che ho avuto mai
Pezzo di stella caduto su noi
Sarò tutto l'amore che vuoi
Resta non sandare via
Resta,è solo colpa mia
soltanto questo e basta che cosa vuoi che sia
Non guarderò mai piu nessuna luna senza te
Perche tu sarai con me...con me




Testo Angel

Resta con me che fretta c'è
finisci il tuo caffè
fatti guardare un pò
si ti imbarazza lo sò
amici no ma amanti un pò
che cosa non lo sò
la differenza stà
che si sapeva e già
niente è per sempre noi
ma è stato grande lo sai
ma ora tu hai voglia di andare
ed io di lasciartelo fare
...
Angel
occhi aperti sul mondo che avrai
non ti scorderò mai
Angel
se guardando la notte vorrai
puoi chiamarmi lo sai
...
Un pò per gioco ti baciai
ed ora lo rifarei
forse era un gioco ma
un gioco importante e già
tu sai di me cose che mai
ho raccontato a lei
conosci i codici ma
sò che non li utillizerai
perchè per sempre noi
non l'abbiamo detto mai
ma ora tu hai voglia di andare
ed io devo fartelo fare
...
Angel
occhi aperti sul mondo che avrai
non ti scorderò mai
Angel
se guardando la notte vorrai
puoi chiamarmi lo sai
...
chi sa come mi penserai
quando lo farai
se a una semplice storia
o la vera metà di noi
...
Angel
occhi aperti sul mondo che avrai
non ti scorderò mai
Angel
se guardando la notte vorrai
puoi chiamarmi lo sai
...
Angel...



Testo Mai

Non sarò quello che
Piange ancora per qualcuno che non c’è
Tornerò quel bugiardo narcisista che
Gioca con la vita e le sue regole
Solo per il gusto poi di infrangerle

Non sarò quello che
Passa giorni interi a chiedersi perché
Vincerò questo vento che mi butta giù
Sarò un fiume in cerca del suo oceano
Per sentirsi finalmente libero

Mai, ci sto male ma non lo saprà mai
Che conosco l’inferno grazie a lei
Che alla fine di noi
Comincia il mai dei giorni miei
Mai, se ne è andata per non tornare mai
Ed ha messo anche ma tra i suoi trofei
Che rifaccio il suo numero anche quando non vorrei

Passerà prima o poi
La paura di non cancellare mai
Dentro me ogni traccia che ha lasciato lei
Sulle mura delle mie abitudini
Segni che ora sembrano indelebili

Mai, ci sto male ma non lo saprà mai
Che conosco l’inferno grazie a lei
Che alla fine di noi
Comincia il mai dei giorni miei
Mai, se ne è andata per non tornare mai
Ed ha messo anche ma tra i suoi trofei
Che rifaccio il suo numero anche quando non vorrei

Dai miei occhi non si rivedrà mai più
Quell’ombra di dolore che si affaccia
Se gli amici chiedono di lei

Mai, ci sto male ma non lo saprà mai
Che conosco l’inferno grazie a lei
Che alla fine di noi
Comincia il mai dei giorni miei
Mai, se ne è andata per non tornare mai
Ed ha messo anche ma tra i suoi trofei
Che rifaccio il suo numero anche quando non vorrei



Testo Loro

Tu nun chiagnisse sentenne une e chesti canzone
e prendi in giro chi sogna cantanne cu'mme
ma ti su napulitane
o fusse nate a Milano
o'forse a lacrime e stu'occhie
si pierde n'ammore e diverse ra'mie
Nun te siente cchiu e chi vire a mattine
ca'discoteca inta a'casa faccenne o'caffè
Forze nun so laureate
so gliute a'scole inte e'viche
te pozze parla assaie meglie
e nun scinne mai a'coppe senza te trucca

Ma loro
s'accuntentenne e'nata canzone
ca cantassene fine e dimane
pecche forse le po da na manne
affruntà n'ato juorne e sta vite
quante e lora gia sanne 'mparate
piccerelle anne già faticate
p'accattà tutte e cose ca a te te ra papà

forse e vero non puoi capirle
non ti obbligo ad imitarle
ma nun te permettere mai re pute giudica

Ma loro
quant alluchenne e fanne a'muinne
tutto o'tiempo che aggia cantate
forse so nu fastie pe l'ate
ma...giuro...a me r'anne a forze e'cantà.


Ne ho conosciuta di gente
che vuole sembrare
un po di tutto
al di fuori di quello che è
ma loro nun so cagnate
Napule se la crisciute
so sempe e stessi guaglione
ca senza canta nun se firene e'stà

Ma loro
s'accuntentenne e'nata canzone
ca cantassene fine e dimane
pecche forse le po da na manne
affruntà n'ato juorne e sta vite
quante e lora gia sanne 'mparate
piccerelle anne già faticate
p'accattà tutte e cose ca a te te ra papà

forse e vero non puoi capirle
non ti obbligo ad imitarle
ma nun te permettere mai re pute giudica

Ma loro
quant alluchenne e fanne a'muinne
tutto o'tiempo che aggia cantate
forse so nu fastie pe l'ate
ma...giuro...a me r'anne a forze e'cantà.