CLICK HERE FOR THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

Franco Ricciardi

Franco Ricciardi

Nasce il 6 Ottobre 1966. Settimo di otto figli, fin da piccolo Franco capisce quale sarà il suo futuro:il cantante. Si esibisce in pubblico per la prima volta a 10 anni, Franco, ed incanta con due successi della sceneggiata napoletana, tanto in voga a Napoli negli anni '70. Per conoscere e meglio comprendere Franco, le sue canzoni, la sua realtà, è necessario però conoscere il suo mondo, la sua infanzia, i suoi sogni: lui stesso ammette come sia stato difficile crescere in quella Napoli di periferia, dimenticata, arida, avara di opportunità per giovani che, come lui, non accettavano, non accettano e non accetteranno mai compromessi "comodi" ma decisamente poco urbani. E proprio lasciandosi ispirare dal suo quartiere, vivendo la "sua" strada (Via Marche, cui in seguito Franco dedicherà addirittura un album), che matura la sua passione per la musica ed, aiutato dalla innata voglia di trasmettere emozioni, inizia un percorso musicale che lo porterà, in circa 20 anni, a comporre, produrre e scrivere le sue canzoni; a cantare davanti a centinaia di migliaia di persone; a collaborare con grandi nomi della musica italiana ed internazionale; a vincere manifestazioni e concorsi nazionali...riuscendo a sdoganare, insieme ad altri pochi-ma-buoni cantanti partenopei, la musica napoletana in Italia e nel mondo, senza dimenticare mai chi è "l'uomo" Franco Ricciardi, da dove viene e cosa lo ha portato sin qui. La grandezza di Franco Ricciardi sta proprio in questo: nel ricordare, ogni giorno, chi egli sia; nel saper contaminare le sue canzoni di parole ed emozioni che facciano avvicinare il fan più accanito, ma anche l'ascoltatore solo incuriosito, a questo suo mondo, fatto di immagini, passioni, emozioni, vicende di vita vissuta e inventata, sguardi commossi sinceri di chi non aveva nulla da perdere nel dichiarare al mondo intero i suoi sentimenti.
Franco lo ha fatto.



Dentro il letto
video




Prumess

video




Cosa sei
video




Mia cugina
video




Franco Ricciardi ospite a VideoItalia (Il sole di domani)
video



Testo Il sole di domani

Come vedi sono qui
ad aspettarti ancora almeno fino a domani
luci spente della città e fuori stà piovendo
ma io aspetto domani
chi sa se stai dormendo
è ha cosa stai pensando
come vedi sono qua e pure nn pensavo di ricaderci ma se la luna mi ascolterà
e si sarà più bello
IL SOLE DI DOMANI
per decidere di andare per nn farci più del male

MAI QUANDO SI AMA NN SI CAMBIA MAI RITORNI A FARE TUTTE QUELLE COSE CHE NN SVRESTI FATTO MAI E PASSA IL TEMPO E TU NN PASSI MAI IN OGNI GIORNO OGNI MOMENTO IN OGNI POSTO IN OGNI SENSO

certo è dificile e si lasciarsi andare per nn annegare e se le mani tu mi stringerai
e si sarà più bello
IL SOLE DI DOMANI
nei tuoi occhi cerco il mare
nei miei la voglia di volare

MAI QUANDO SI AMA NN SI CAMBIA MAI RITORNI A FARE TUTTE QUELLE COSE CHE NN AVRESTI FATTO MAI E PASSA IL TEMPO E TU NN PASSI MAI IN OGNI GIORNO IN MOMENTO IN POSTO IN OGNI SENSO