CLICK HERE FOR THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

Rosario Miraggio


Rosario Miraggio

Rosario Tassero (in arte Rosario Miraggio) nasce a Napoli il 27 marzo del 1986. Figlio d'arte del noto, ma defunto Franco Miraggio,Rosario decide di rincorrere la carriera artistica molto giovane, seguendo le stesse orme del padre. Muove i suoi primi passi nell'ambito musicale a 8 anni duettando col padre in un brano dal titolo "io canto a te". A 10 anni mostra il suo talento durante un concorso al Teatro delle palme vincendo il premio come "miglior voce emergente" venendo premiato da Mario Merola. All'eta' di 12 anni incide il suo primo album ,"La professoressa Diana",lavoro discografico non pubblicizzato,e,pubblicato con l'uscita di solo poche copie.Dopo i 12 anni comincia a fare le sue prime esperienze da solo esibendosi in feste di piazza e cerimonie. Da lì a poco,comincia ad apparire in alcune trasmissioni televisive,come tele A e Teleakery...Fermatosi per qualche tempo,riprende a 18 anni con il suo nuovo album "Amore in 3 parole",lavoro che gli ha portato non poche soddisfazioni,e che gli ha aperto la strada nel palcoscenico della musica napoletana. In quest'album duetta nel brano "un amore al telefono"con la bravissima Stefania lay,e, con Franco Moreno nel brano dedicato al padre "cant'cu'mme".Nel giugno 2006 esce l'album "io canto a te",ove sono raccolte 9 canzoni cantate originalmente dal padre, ma ricantate per l'occasione da Rosario.Nel corso degli anni a prendersi cura dei testi delle sue canzoni ci hanno pensato i maestri Sergio Donati e Kekko D'Alessio. Ora è in vendita il suo nuovo album"MILLE PEZZI DI CUORE",una raccolta di 10 brani arrangiati e diretti da Kekko D'Alessio,scritti dallo stesso Kekko con la collaborazione di Sergio Donati,E. Barrucci,e Rosario Armani,un lavoro discografico registrato e mixato alla Zeus Record.


Foto Album




Male
video



3
video



Ospite a Canale 5 (Prendere o Lasciare)

video




Macchina 50
video




Solo un tocco
video




Tre parole

video




Un amore al telefono
video




Una storia fatta in tre
video



Testo Male

Sarà meglio lasciarti con la testa sul petto,
rimandendo vestiti forse è meglio accussì,
evitiamo stasera di finire nel letto,
si riman è fernut ma che sfizio ce sta,
ma e' parole sti mani nun ponn fermà,
già se so appiccecate te vonn spuglià,

e sta voglia e fa ammor' chiù forte se fà...
Chiù me fa male e chiù voglio pruvà,
chell c'o sal ind e ferite fà,
nun so capac chiù e te cancellà,
scritt 'mpiett a me,
ce sta o nomm tuoij...
e' vot prov a nun m'annammurà, nun pass n'ora e torno a te chiammà, voglio c'o male male m'adda fà, pecchè primm' e te, niente me piaceva..
è una frase d'amore tagliata a metà, (mille pezzi di cuore dispersi qua e la)
pecchè mentre me scriv' me vuò cancellà...
me fa chiù male sulo a ce pensà, e tutto o tiemp voglio cunsumà, pecchè nisciuno me putess dà, mezza parte e te fra nu mare e ben'...
Il sapore dei baci ma che gusto perfetto,
lascia stare i vestiti rimanimm' accussì,
inventiamo una scusa per restare nel letto,
dillo pure a tua madre c'a t'adduorm addu me..
voglio tutto o piacere che st'ammore pò da,
fino all'ultimo vas me voglio arrubbà,

ramm ancor stu male che male me fà!
Chiù me fa male e chiù voglio pruvà,
chello c'o sal int e ferite fà,
nun so capac chiù e te cancellà,
scritt 'mpiett a me,
ce sta o nomm tuoij...
e vot prov a nun m'annammurà, nun pass n'ora e torno a te chiammà, voglio c'o male male m'adda fà, pecchè primm' e te, niente me piaceva..
è una frase d'amore tagliata a metà, (mille pezzi di cuore dispersi qua e la)
pecchè mentre me scriv' me vuò cancellà...
me fa chiù male sulo a ce pensà, e tutto o tiemp voglio cunsumà, pecchè nisciuno me putess dà, mezza parte e te fra nu mare e' bene...
..fra nu mare e bene..


Testo 3

Ogg è sabat e vogl parià,
tutt e magazzin ammà girà t’agg
vist int’e publicità stu telefn è na nuvità

jett st’Alcaltel, par Megan Gale,
stamm a sentì a me nui passam a 3 cumm è bell
a c vrè cu stu cellular i e te menomale ke c’è 3,
ke mi porta lì da te pur primm e m’addurmì
torn a t telefonà la tua foto sul cuscino
quan t vogl vicin menomale ke c’è 3 quann
vac a faticà,tu staj semp insiem a me
anke se nn sto in città faccio “393″
sono collegato a te tutt quant
annà vrè ki f’ammor nsiem a me
po sta gelusia è na scemità k buji
ti pozz raccuntà manc k’e cumpagn
sceng kiù pkè nsiem a me stai semp
tu nui parimm kell rò grand fratell stamm
semp nsiem nott e ghiuorn…
cumm’è bell a c vrè cu stu cellular i e te
menomale ke c’è 3,ke mi porta lì da te
pur primm e m’addurmì torn a t telefonà
la tua foto sul cuscino quan t vogl vicin
RIT


Testo Macchina 50

E’ una settimana ke non mangi perke stai incazzata nera e niente chiù vu o sapè
pait t domand ma ch tien nene
e tu p dispiet nun c’puort ho cafè
era una sorpresa ma tu nun sai aspetta mamt ta rit te le iut ha catta
ora sul tuo viso torna gia il sorriso scin cho piggiam a lo spetta
tuo padre finalmente la comprata la macchina 50 profumata e tu stasera tutta priparat na fol rind a machin e fizzat vai camminan for marglin sfut e vagliun cop e motorin stai chien r’ossarchiot e topolin ho sterii ad alta vocie pe canta!!!!!
la macchina 50 che figata e nel qartiere tu 6 gia una star!!!
al volante fai paur nun sai guida chesti curv a cient allor nun e puo fà
dietro le tue amiche gridano pentite mamma mi chi c’è la fat fa..
tuo padre ma che guaio chà cumbinat la macchina 50 t’accatat e tu stasera tutta priparat na fol rind a machin e fzzat vai camminan for marglin sfut e vagliun cop e motorin stai chien r’ossarchiot e topolin ho sterii ad alta vocie pe canta!!!!!
la macchina 50 che figata e nel qartiere tu 6 gia una star!!! vai camminan for marglin sfut e vagliun cop e motorin stai chien r’ossarchiot e topolin ho sterii ad alta vocie pe canta!!!!!
la macchina 50 che figata e nel qartiere tu 6 gia una star!!!



Testo Solo un tocco

La serata è fredda e ti stringo di più
tra vas e carezz ti chiedo
se tu come me hai voglia e vuoi farlo
anche tu dai ti prego dimmi di si,
man scustumat che vanno più giù
e le gambe tremano ancore di più
tra pochi muniti sarai tutta mia giuro
che ho bisogno di te……
basta solamente un tocco
e la tua camicetta piano cade giù
par ca t miet scuorn tien a faccia ross
e nun m guard chiù
triemm comm na criatur e o cor sbatt fort
e nun s ferm chiù se non vuoi farlo più , no
sono pronto e dico basta
fermo le mie mani e nun t tocc chiù
tu pe me si assai important
e voglio ca stasera lo decidi tu
senza litigare amore taccumpagn
a cas guann o dic tu e da domani ti amo di più

La serata è andata e dabbene
così spero che domani mi dirai di si,
ci riprovo ancora e finchè non l’avrò
e perchè è tutto quello che ho s
arà tutto magico stare con lei sensazioni nuove
che bello sarà per la prima volta
va sempre così ma domani dirà di si
RIT


Testo Tre parole

Mentre una musica dolce suonava per noi
a quattro passi l’amore ballava per me
sulla sua faccia il sorriso più grande che c’è
gli occhi più belli del mondo guardavano me
e diventava magia l’acqua sulla pelle sua
il sale della poesia lei era per me

C von tre parol p t conquistà
ma la mia voce amore si ta da parla
mi batte forte il cuore non si ferma più
quando tramonta il sole e tu nun c stai chiù
sul cu tre parol s putess fa
ti amo da due ore e sto murenn già
scrivess na canzone p pute canta
il nostro grande amore nn si ferma quà

ti và di farlo con me un ballo in fondo cos’è
lasciati andare stasera ho bisogno di te
ti amo in tre parol s po pronuncia
mi tuffo nel tuo cuore e poi risalgo su
rischiando di morire nei tuoi occhi blu quando mi guardi tu

Piccole onde si fermano sopra di noi
bagnando la nostra pelle ci lasciano quì
sento il sapore dei baci ca tu m sai ra
mentre ti sfioro le mani ti chiedo di più
e diventava magia l’acqua sulla pelle sua
il sale della poesia lei era per me
RIT